WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.196' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '542' WHERE `post_id` = 27250 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Coppa Italia: Cassino – Isernia 4-2. Gli azzurri superano il turno

cassino

 

Il Cassino parte con il piede giusto nel suo primo impegno ufficiale della stagione. Al Salveti la squadra guidata da Corrado Urbano supera 4-2 l’Isernia e accede ai trentaduesimi di finale della coppa Italia. Non era facile avere la meglio sull’11 di Massimo Silva che già domenica scorsa aveva eliminato ai rigori l’Anagni e che da neopromossa vorrà ben figurare nel girone F, quello dove giocherà anche il Cesena. Il Cassino però, specie nel secondo tempo, ha dimostrato tutto il suo potenziale offensivo andando in rete ben quattro volte. Non bene invece la prima frazione di gioco, chiusa con il vantaggio ospite e con un rigore mal calciato da Marcheggiani nei minuti di recupero. Buona cornice di pubblico sugli spalti dell’impianto cassinate. I tifosi azzurri, sostenuti anche da supporters venafrani, legati da uno storico gemellaggio si sono fatti sentire a gran voce. Buona la presenza anche da parte del pubblico isernino, vicino alle cento unità.

Al 6′ i molisani passano in vantaggio. E’ Di Matteo a superare Palombo con un tiro di prima intenzione, calciato da ottima posizione che non lascia scampo al giovane portiere azzurro. Subito in salita il match per il Cassino che prova a fatica a riorganizzarsi. Al 13′ ci prova di testa Ricamato ma Landi è attento e blocca. Alla mezz’ora Prisco, sempre particolarmente attivo, lascia partire una conclusione dal limite che però non trova molta fortuna spegnendosi sul fondo. In pieno recupero Marcheggiani viene atterrato in area. Per l’arbitro non ci sono dubbi, è rigore. Ma dal dischetto l’ex attaccante del Rieti calcia debolmente e Landi può parare senza troppi problemi. Nella ripresa si vede un altro Cassino.

Dopo quattro minuti Prisco pesca in area Tribelli che con un preciso diagonale supera Landi. Passano appena sessanta secondi e gli azzurri ribaltano le sorti dell’incontro. Stavolta è Ricamato a battere il portiere molisano dopo uno splendido uno-due con Tribelli. Ora il match è cambiato, il Cassino ha in mano la gara anche se l’Isernia non rinuncia ad attaccare. Al 57′ è bravo Palombo su una girata aerea di Fazio. Tre minuti dopo arriva però il 3-1. Prisco, tra i migliori in campo, serve a Marcheggiani una palla d’oro che il centravanti spedisce nel sacco facendosi perdonare l’errore dagli 11 metri. Al 69′ però torna in partita l’Isernia. E’ Di Lonardo a fornire a Fazio l’assist giusto per il gol del 3-2. Passano sette minuti e il Cassino chiude il match. Gran bel lancio di Marcheggiani per Tribelli che mette a segno la sua personale doppietta e poco dopo esce per strappare gli applausi del pubblico cassinate. Pubblico che a fine gara festeggia la qualificazione insieme ai giocatori.

CASSINO: Palombo, Tomassi (92′ Zegarelli), Gazerro (64′ Cococcia), Darboe, Mannone, Brack, Tribelli (89′ Centra), Ricamato (82′ Proto), Prisco, Tirelli, Marcheggiani. A disposizione: Della Pietra, Sfavillante, Nocerino, Reali, Di Nardi. Allenatore Urbano.

ISERNIA: Landi, Marino, De Chiara (77′ Di Meo), Frabotta, Barretta, Di Lonardo, Cristiano, Fazio, Di Matteo, Ciccone (61′ Del Prete), Palma (80′ Russo). A disposizione: Tano, De Vito, Capuozzo, Vitale, Cacic, Bilaj. Allenatore Silva.

Arbitro: Arena di Torre del Greco.
Marcatori: 6′ Di Matteo, 49′ Tribelli, 50′ Ricamato, 60′ Marcheggiani, 69′ Fazio, 76′ Tribelli.

Note: ammoniti Tirelli, Russo, Barretta. Spettatori 500 circa.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>