WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.193' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '660' WHERE `post_id` = 1364 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Promozione: La Rustica – Serpentara Bellegra Olevano 1-0

LA RUSTICA-SERPENTARA BELLEGRA OLEVANO 1-0

La Rustica: Battisti, Anelli, Riva (1’st Alberghini), Anselmi, Tassone, Fabrizio Latini, Di Tommasi, Giglioni, Pacetti (38’ st Palmieri), Sette, Carletti. A disp. Bertolino, De Angelis, Massi, Tropeano. All. Sig. Mario Latini.

Serpentara B.O.: Bravetti, Carpentieri, Mattei, Scotto, Casciotti, Cacciaglia (18’ pt Cerbara), Romagnoli, Abbondanza, Turazza (30’ st Fazi), Morici (22’st Niro), Brasiello. A disp. Sancamillo, Milana, Titocci, Salvagni. All. Sig. Fabrizio Centra.

Arbitro: Sig. Mario Perri di Roma 1 (6,5). Assistenti: Sigg. Marco Intorre di

Roma 1 e Marius Sisea di Viterbo.

Rete: 40′ s.t. Giglioni.

Note: Fazi al 42′ s.t. calcia un rigore sul palo.

Partita impegnativa per i padroni di casa, risolta solo all’85’ con l’episodio che riesce a sbloccare l’incontro; il che permette alla squadra della Rustica di continuare ad essere la capolista del girone C, portandosi a 13 punti in campionato. Nel pomeriggio via radio arriverà l’altra, positiva notizia, con la rimonta della Vis Subiaco sulla Vjs Velletri, la più diretta inseguitrice, superata per 2-1.

Prima parte di gioco molto fiacca dove le due squadre si studiano non azzardando troppo: tanti i lanci lunghi sulle fasce a cercare la profondità ma senza poi riuscire a passare il muro difensivo. Ottimo il possesso di palla dei giocatori di Mario Latini, che gestiscono al meglio il centrocampo facendo girare molto la sfera e cercando l’appoggio mediano per poi ripartire sulle fasce.

Secondo tempo completamente differente. Gli animi si scaldano, la partita si fa più interessante. Le azioni sono più convincenti, soprattutto da parte dei ragazzi di casa. La gara si mantiene sul pareggio fino al 40’ quando la Rustica attacca con Alberghini sulla sinistra, che mette una palla a centro area per il compagno Tropeano; l’ex atleta del Pisoniano non ci arriva ma dietro a lui irrompe Giglioni che, senza pensarci due volte, tira e manda la palla in fondo alla rete. Forse per la felicità del gol, per la tensione in campo, per la foga di ricacciare quel pallone lontano dall’area locale, ma al 42′ la Rustica soffre una falla, e commette un fallo, nei pressi del proprio portiere. L’arbitro Perri fischia un calcio di rigore per il Serpentara Bellegra, dagli unici metri va il numero 14 Fazi. Il suo tiro, deciso, finisce sul palo e smonta la speranza del punto in classifica con cui tornare a Bellegra e Olevano: finisce con un esito nel confronto diretto che conferma il primato al club di via Galatea. Termina con le maggiori emozioni arrivate sul finire della contesa: La Rustica 1 Serpentara 0. Perverso fascino, quello del giuoco del calcio.

Alessandro Battaglia

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>