WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.194' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '542' WHERE `post_id` = 777 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Eccellenza: Real Pomezia – Lupa Castelli Romani 1-1

Sporting Real Pomezia: Giordani, Lauri (23’st Barbarisi), Gentili, Vartolo, Delle Monache, Nardi, Cassandra, Marino, Tornesi (dal 10’ st Maiali), Manganelli, Peri (dal 32’ st Veglia). A disp: Adinolfi, Schiumarini, Marchesano, Molfesi. All. Sig. Persia

Lupa Castelli Romani: Mancinelli, Gordini (dal 12’ st Scriva), Colantoni, Copponi, Paolacci, Mancini M., Gamboni (dal 31’ pt Pippi), Antonini, Roberti, Fanasca (dal 30’ st Mancini E), De Marco. A disp: Casu, D’Orazi, Migliozzi, Bottoni. All. Sig. Di Luigi (Gagliarducci squalificato)

Arbitro: Sig. Marino di Formia. Assistenti: Sig. Di Crasto e Montano di Formia.
Reti: Pippi al 21’ st (L), Gentili su rig. Al 25’ st (P).
Ammonizioni: Gordini, Copponi, Paolacci, Mancini M, Pippi (L), Gentili, Vartolo, Delle Monache, Marino, Nardi, Giordani (P)
Note: Al 25’ st espulso Mancini M. per doppia ammonizione

A Pomezia la Lupa affronta la prima trasferta della stagione in campionato, trovandosi di fronte un avversario ostico che già in estate, in occasione dell’amichevole estiva vinta dagli uomini di Gagliarducci, aveva ben impressionato. Le partite ufficiali, si sa, regalano sempre ben altre emozioni, ma c’è da dire che al Comunale di Pomezia non si è assistito ad una gran bella partita. Da una parte un Pomezia poco aggressivo, che non ha saputo sfruttare gli spazi lasciati dagli avversari, dall’altra una Lupa forse un po’ stanca, complici le tre partite disputate negli ultimi 10 giorni.

Rispetto a domenica scorsa, Gagliarducci cambia qualcosa, riproponendo davanti a Mancinelli la coppia centrale Paolacci – Mancini già schierata mercoledì a Soriano. Sugli esterni tornano Colantoni e Gordini, entrambi a riposo in Coppa. A centrocampo Copponi preferito a Migliozzi al fianco di Antonini, sulle fasce i soliti Gamboni e De Marco, mentre davanti Roberti fa compagnia a Fanasca. Il primo squillo di tromba è però del Real Pomezia, che si fa pericoloso dalle parti di Mancinelli con un bel calcio di punizione di Delle Monache, che termina di poco alto.

Con il passare dei minuti cresce la Lupa, mentre la squadra di Persia rimane dietro la linea della palla ad attendere gli avversari. L’occasione più ghiotta dei primi 20 minuti nasce a un bel lancio in profondità di Paolacci: bello scambio nello stretto tra De Marco e Fanasca, con il tiro di quest’ultimo abbondantemente alto. Al 23’ si fa vedere Colantoni, che scende sulla fascia e conquista un fallo laterale. Sugli sviluppi dell’azione, gran botta da fuori di Antonini che termina di poco fuori. Al 26’ l’occasionissima per gli ospiti arriva dal gran destro di Roberti che il portiere devia in angolo. Alla mezzora la Lupa effettua la prima sostituzione: fuori un affaticato Gamboni, dentro Renan Pippi. Il brasiliano si mette subito in mostra al 40’ con una bella sponda per Fanasca, che scarica in girata ma non riesce a sbloccare il risultato. Allo scadere si fa vedere il Pomezia, ma Mancinelli è attento e salva in due tempi.

Nella ripresa partono bene i padroni di casa, che ci provano con Tornesi, ma al 6’ è ancora Lupa: grande azione di De Marco che salta l’uomo sulla fascia sinistra e mette in mezzo un pallone che supera Pippi e trova ben appostato Roberti, sul quale ancora una volta è attento Giordani. Al 21’ arriva il vantaggio della Lupa: De Marco parte sulla sinistra e scambia con Colantoni, perfetto in sovrapposizione. Il terzino castellano mette in mezzo un cross preciso e teso sul quale arriva Pippi, bravo a realizzare il gol dello 0-1. Nemmeno il tempo di esultare che l’arbitro (apparso non all’altezza già dai primi minuti della gara) ci mette del suo. Il numero 10 del Pomezia Manganelli entra in area e, nel tentativo di saltare Mancini, perde l’appoggio e va giù. Il direttore di gara vede un fallo e indica il dischetto, regalando a Mirko Mancini il secondo cartellino giallo e spedendolo anzitempo negli spogliatoi.

Tra le proteste degli ospiti, Gentili si presenta sul dischetto. Mancinelli intuisce la direzione ma non può nulla sulla perfetta battuta del numero 3 di Persia, che realizza l’1-1. La Lupa è costretta al suo terzo cambio (in precedenza Scriva aveva sostituito l’acciaccato Gordini): fuori Fanasca, dentro Emanuele Mancini, dirottato al centro della difesa per sopperire all’inferiorità numerica. Nell’ultima fase dell’incontro la squadra di Persia reclama per un secondo rigore non concesso, ma il risultato non cambia più; in pieno recupero è la Lupa, però, a rischiare il colpaccio: punizione di Antonini e testa di Roberti, ma ancora una volta Giordani riesce a tenere al sicuro la sua porta. Al di là delle polemiche, a Pomezia non si è vista la miglior Lupa della stagione, ma anche in questa occasione la squadra di Gagliarducci ha dimostrato che quando spinge sull’acceleratore può far male a qualsiasi avversario, e che non appena recupererà a pieno ritmo tutti gli effettivi la musica sarà sicuramente diversa.

G.F.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>