WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.193' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '768' WHERE `post_id` = 620 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Eccellenza: Sorianese – Monterosi 0-0

sorianese

SORIANESE Iacomini, Fenu, Andreoli (39’st Konku), D’Antoni, Piergentili, Mencio, Martinozzi, Lazzarini, Maestà, Luciani, Monteforte (43’st Toni)
PANCHINA Pazienza, Toli, Perazza, Oriolesi, Nardi ALLENATORE Camillucci
MONTEROSI Prastaro, Merelli, Andreoli, Torroni, Luciani, Ferri, Palombini, Nori (41’st Borgognoni), Provinciali (‘32st Tonetti), Franchitti, Salvatori
PANCHINA Rossi, Accettone, Malinconico, Letteriello, Miele ALLENATORE Scorsini
ARBITRO Angiolini di Ostia Lido
ASSISTENTI Carletti, Mazzarella di Ostia Lido
AMMONITI Luciani (S.), Martinozzi (S.), Nori (M.), D’Antoni (S.), Luciani (M.), Nori (M.), Salvatori (M.), Tonetti (M.)
ANGOLI 5-2 RCUPERO 0’-4’

Termina senza reti il primo derby della Tuscia. Un incontro spigoloso, ruvido dove ha prevalso l’agonismo sulle effettive qualità dei singoli. Merito del ritmo imposto dall’undici di Scorsini che ha fiaccato lo spirito della Sorianese impedendo ai portatori di palla di impostare il gioco con lucidità. La prima conclusione porta la firma di Maestà che al 6’ calcia alto sulla traversa. Al 18’ ci prova Monteforte su assit di Luciani ma la girata si spenge a lato. Il Monterosi si affida alle ripartenze ed al 29’ può recriminare per un calcio di rigore negato per l’atterramento in area di Palombini da parte di Fenu. Il penalty, parso netto dalle tribune si mostrerà argomento di discussione nel finale dato il punteggio di reti inviolate.

Al 44’ è la Sorianese ad inveire, questa volta non agli indirizzi del direttore di gara ma bensì nei confronti della malasorte, quando la punizione di Andrea Luciani, il migliore della prima frazione, lambisce il palo interno della porta difesa da Prastaro. Nel proseguo dell’azione si rivelerà decisiva la chiusura sulla linea di Ferri sulla conclusione sporca di Lazzarini. Nella ripresa i due tecnici non apportano modifiche negli schieramenti con la prima chance che si materializza al 17’ sui piedi di Monteforte che da posizione defilata calcia sulla figura di Prastaro, abile nel non tuffarsi anzi tempo. Al 21’ è il turno di D’Antoni che dal limite scarica un siluro terra aria, a dire il vero più aria, dato che si spenge di poco alto sulla traversa.

Scorsini dalla tribuna richiama alla concentrazione i suoi che lo ripagano sfiorando il gol in due occasioni. Al 25’ è Ferri a trovare l’incornata su invito di Franchitti con Iacomini super nel deviare l’insidia. Neanche 5’ è Iacomini si erge di nuovo sugli scudi deviando sulla traversa un diagonale di Franchitti. La Sorianese getta nella mischia forze nuove schiacciando nella propria trequarti il Monterosi ma al 45’ si chiude virtualmente il sipario sulla X quando Maestà, dopo aver calciato a botta sicura sotto l’incrocio, trova la deviazione in corner di un super Luciani tuffatosi d’istinto con la testa. Dal corner ne nasce una mischia furibonda con la sfera che si perde di un soffio a lato. Da quanto visto si possono trarre due conclusioni.

Il Real Monterosi ha messo già in mostra il suo potenziale, formato per lo più da agonismo e ripartrenze fulminee. La retroguardia è un punto forte ma la mancanza di centimetri nel zona centrale del campo nei momenti chiave si fa sentire. La Sorianese ha ancora molto da mettere sul piatto. La difesa è super con Mencio ma i colpi di mercato finali, o meglio, lo stravolgimento messo in atto pochi giorni fa, hanno minato una manovra di gioco ben lontana dal poter essere definita tale. In prospettiva la Sorianese può dire la sua in questo campionato.

 Leonardo Cutigni

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>