WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.194' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '1120' WHERE `post_id` = 25133 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Pomezia-Unipomezia 1-2

Unipomezia derby

 

L’Unipomezia festeggia la vittoria del suo primo derby pometino: la formazione di Mancini ha infatti avuto la meglio sull’undici di Persia al termine di un match sofferto e poco spettacolare, con le due squadre che hanno mostrato di sentire l’importanza della sfida. Decisivo il rigore di Emanuele Mancini a 5′ dalla fine, dopo che Italiano e Di Fiandra avevano dato vita al botta e risposta a cavallo dei due tempi. Insieme ai tre punti che portano l’Unipomezia a quota 11 in classifica, la squadra sfata finalmente il tabù “trasferta” centrando la vittoria della stracittadina.

Le due formazioni partono con il freno a mano tirato. Nelle battute iniziali è la volontà di non esporsi agli attacchi dell’avversario ad avere la meglio e i primi 20′ di gara scivolano via senza grossi sussulti. Da segnalare solo un intervento in area di Piccheri su Di Fiandra ed una conclusione dal limite di Valle, che non trova lo specchio. Al 18’ ci prova Piccheri in spaccata, su punizione di Cerro, ma la sfera colpisce l’esterno della rete. Nella seconda metà della prima frazione i ritmi si alzano ed arrivano le prime occasioni da gol. Al 28’ il Pomezia conquista una punizione dal limite, da posizione defilata. Sul punto di battuta si porta Gamboni, che serve Di Fiandra con uno schema preciso. La punta di casa arretra e calcia di prima intenzione all’altezza del dischetto del rigore ma Florio si fa trovare pronto e respinge l’insidia a mani aperte. La risposta dell’Unipomezia non si fa attendere e al 40′ arriva il gol del vantaggio. Rapida verticalizzazione di Morici per Italiano che prende posizione e di forza supera Benedetti. Il numero nove, appena dentro l’area di rigore, lascia partire un diagonale strettissimo che mette fuori causa Bolletta e porta in vantaggio i rossoblu. Il Pomezia accusa il gol e prova a reagire con Gamboni che la butta in mezzo per Di Fiandra appostato sul secondo palo, ma l’attaccante manca la deviazione ravvicinata.

Nella seconda frazione Persia prova a mescolare le carte e inserisce Onorati al posto di Ferrazzoli, mentre poco dopo Mancini risponde con l’ingresso di Lupi per Italiano. L’inizio del secondo tempo ricalca il ritmi della prima parte. Il Pomezia prova ad alzare il baricentro e si affaccia in avanti con qualche cross in area, senza creare particolari pericoli, mentre l’Unipomezia, che si ridisegna con Valle punta centrale e Lupi sulla sinistra, cerca le rapide ripartenze. Al 15’ il neo entrato Onorati, rimedia in poco più di un minuto due cartellini gialli per gioco falloso e lascia il Pomezia in dieci. Persia cambia ancora ed inserisce Prati ed Angelelli e al 24’ proprio Prati ci prova di testa senza fortuna. Passa un minuto e il Pomezia trova il pareggio. Al 25’ Igliozzi si incunea in area e viene atterrato da Manzelli. L’arbitro assegna il rigore che Di Fiandra insacca senza esitazioni. Mancini allora cambia nuovamente ed inserisce Monteforte al posto di Cerro per dare maggiore peso offensivo alla sua squadra. Il nuovo entrato si fa vedere con una bella conclusione che Bolletta devia in corner. Un minuto più tardi, sugli sviluppi di un corner, Lisari affossa Piccheri e l’arbitro assegna il secondo rigore di giornata. Sul dischetto si porta Mancini che spiazza Bolletta e riporta avanti l’Unipomezia. Il Pomezia accusa il colpo ed i ragazzi di Mancini provano a chiudere i conti: lancio di Valle, diagonale di Monteforte e bella risposta di Bolletta. La gara finisce dopo quattro minuti di recupero con l’Unipomezia che mette le mani sul derby pometino.

POMEZIA Bolletta, Buccioni (20’st Prati), Kikabidze, Lisari, Palermo, Benedetti, Gamboni, Ferrazzoli (1’st Onorati), Di Fiandra, Igliozzi, Paglia (23’st Angelelli) PANCHINA Mastella, Bizzaglia, D’Antimi, Crepaldi ALLENATORE Persia

UNIPOMEZIA Florio, De Santis, Manzelli, Mancini, Piccheri, Casciotti, Barbarisi, Cerro (28’st Monteforte), Italiano (7’st Lupi), Valle, Morici PANCHINA Santi, D’Ausilio, Cappabianca, D’Ambrosio, Salzano ALLENATORE Mancini

MARCATORI Italiano 40’pt (U), Di Fiandra 27’st rig. (P), Mancini 40’st rig. (U)

ARBITRO Crescenti di Trapani

ASSISTENTI Cecchi di Roma 1, Petrillo di Albano Laziale

NOTE Espulso Al 15’st Onorati (U) Ammoniti Ferrazzoli, Igliozzi, Buccioni, Manzelli, Morici, Lisari, Lupi, Barbarisi Angoli 2-4 Rec. 4‘st

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>