WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.196' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '1207' WHERE `post_id` = 8203 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Eccellenza/A: il punto e il riepilogo dei tabellini

VINCENZO CAMILLI ISSATO PER ARIA

I Camilli e quella dedica speciale. I miei ricordi di inviato-soccoritore,

in quel 9 maggio 1999, sempre alla Palazzina di Viterbo

Ora l’attenzione si sposta alla lotta

per una migliore posizione

 

La Viterbese Castrense si congeda dal suo pubblico rimontando un caparbio Civitavecchia, salito al “Rocchi” senza pensieri, anche con la prospettiva di cedere un ulteriore punto all’attuale graduatoria per le note vertenze del recente passato. Fatto è che la squadra di Massimo Castagnari va in rete con Iezzi, dopo soli 13 minuti, e subisce il punto del pareggio al 45′, grazie a Gubinelli. Il gol decisivo arriva poco dopo il quarto d’ora della ripresa, firmato da Pacenza, per il 2-1 che non cambierà più.

Diverse, le sensazioni, del 1° Maggio, per l’entourage gialloblu. Normale che i pensieri della famiglia Camilli fossero indirizzati alla scomparsa di Silvio, che della primissima edizione della Castrense, quella partita dalla 3° Categoria e giunta in Interregionale, fu il vice-presidente, e l’odierno patron del Grosseto, Piero, il massimo dirigente. Silvio se ne è andato a 64 anni, lasciando un gran vuoto, tra i familiari e in chi ha avuto la possibilità di apprezzarne l’umanità e la passione sportiva. Dopo il famosissimo spareggio della “Palazzina” di Viterbo del 9 maggio 1999 tra Castrense e Civitacastellana, vinto dai grottani ai tiri di rigore dopo lo 0-0 dei 120′, Silvio Camilli ebbe un’ischemia cerebrale, e il sottoscritto, insieme a Vittorio Giovanale e Carlo Magliozzi, prestò i primi soccorsi, decisivi ad affidarlo, poi, all’ambulanza. Dissi a Piero Camilli, visibilmente scosso e provato: “Dio ha stabilito che non è oggi, il suo giorno”. Andò proprio così. Ricordi forti, profondi, incancellabili. Normale, che in questi giorni, anche Piero I da Grotte di Castro, Vincenzo e i cugini, la Signora di Silvio, abbiano vissuto ore di grandissime riflessioni e commozione. Doveroso, adesso, pubblicare la bella foto del collega Leonardo Cutigni in cui i giocatori e i tifosi della Viterbese Castrense lanciano per aria il loro presidente e condottiero, Vincenzo Camilli.

Tornando al campo di calcio – La gioia è stata dei tifosi, in piazza, ben descritta dal collega Leonardo Cutigni attraverso le fotografie, ed è durata fino a tarda notte e il giorno dopo. Il successo di oggi, col Civitavecchia, ha avuto l’effetto di una passerella lontana da tensioni. La Viterbese Castrense dovrà pensare alla Serie D, alla forte volontà della società di costruire una squadra degna della storia e del prestigio della città di Viterbo e della sua vasta provincia; ma la piazza non deve dimenticare di aver ricevuto questa stupenda dote proprio da un paesino dell’hinterland, evitando certe esagerazioni di questa stagione. Non bisogna commettere l’errore di dare tutto per scontato perché quando ci sono imprenditori capaci di investire in un giocattolo così particolare, è bene tenerseli di conto. Sia a ben pensare come era finita Viterbo, un anno fa, di questi tempi, sia a guardare bene certi singolari personaggi che vanno in giro per il Lazio.
Al “Martini Marescotti” è andata in scena una classica, se pensiamo agli anni ’90, Ladispoli-Rieti, che nella stagione 1996-1997 vide entrambe promosse in Serie D, i tirrenici di Fronti primissimi per distacco, gli amarantocelesti sabini con il rumorosissimo spareggio di viale Fassini con il Pomezia, finito con la gente che si rincorreva e con le dimissioni di Elio Giulivi dalla presidenza della Lega Nazionale Dilettanti per la nota vicenda del Totogol. Oggi c’era della rivalità tra tifoserie, e i giocatori di casa sembravano, come dire?, aver ritrovato la grinta dei tempi migliori di questa stagione. Tanto che Gravina va in rete dopo un minuto. Il pareggio arriverà su calcio di rigore appena prima dell’intervallo, trasformato da Garat al 44′. Finisce 1-1 e, con la Sorianese che riscuote la stessa sorte, 0-0 in casa del Montefiascone, e resta terza con 5 punti di vantaggio sulla 4° posizione, il Ladispoli riprende il Villanova, battuto al “Fausto Cecconi” dal bisognoso Monterotondo dove i tiburtini si sono presentati in grande emergenza, tra infortuni e squalifiche.
In una partita lontana da questioni di classifica il Grifone batte 4-1 il Futbol Club con Sargolino e Iovino in rete nel primo periodo di gioco; riapre la sfida Roscioli all’11’ della ripresa, ma Iannotti e ancora Sargolini chiudono ogni discorso.
Dopo i “rumors” del giorno della Festa dei Lavoratori al grido di P.G.R., il Cerveteri si smarrisce al “Paglialunga” di Fregene, dove, di fatto, non c’è stata partita. Gol del bravo Sebastiani al quarto d’ora, raddoppio di Ascenzi al 65′, terza rete di un altro giocatore talentuoso, Laurato. All’84’ Tinazzi segna il punto per gli ospiti, e la gara termina 3-1. Per i biancorossi di Vigna si tratta di cominciare a pensare al Fregene che sarà.
La Fontenuova batte 5-0 la Caninese che si appresta a retrocedere mestamente in Promozione, dopo aver scampato la medesima discesa la passata stagione. Prima rete di Mattoni (15′), raddoppio di Moretti, poi, nel secondo tempo, Aguglia, Palmerini e di nuovo Mattoni, per un bel saluto al pubblico di Tor Lupara, per i biancoblu. Alla squadra allenata da Sperduti servirebbe, domenica prossima, un incrocio di risultati complicati da verificarsi. Tutte le sconfitte delle dirette concorrenti, una volta, eventualmente, battuto il Monterotondo.
In ottica salvezza il Città di Monterotondo esce con un prezioso punto dal “Fiorentini”, dove passa per primo il Montecelio con un gol dalla media distanza di Piervincenzi. Poi il suo compagno De Santis infila la propria porta al 40′, ma Mereu ancora, da lontano, firma il 2-1. Succede tutto nel primo tempo perché al 45′ Toscano firma il 2-2 che non cambierà più.
L’Empolitana Giovenzano passa a Campagnano, campo scelto dal Real Monterosi che i conti se li è fatti davvero male, qualche settimana fa, volendo rinunciare a diversi giocatori salvo richiamarne diversi. E ora la graduatoria presenta un conto non facile, per i biancorossi di Cialli e Scorsini, che ora hanno 39 punti come il Montefiascone, e sono sest’ultimi, la prima piazza interessata dalle vicende dei play-out. Ringrazia, la squadra di Pisoniano e dintorni, che vince 3-2. Segna Rotariu, poi due volte su rigore Mandro, pareggia Cesaro e, al 71′, Deodati sigla una rete pesante.

Massimiliano Cannalire

(hanno collaborato Leo Cutigni,

 

IL RIEPILOGO DELLA 33° GIORNATA NEI TABELLINI

VITERBESE-CIVITAVECCHIA 2-1

Viterbese: Boccolini, Kacka, Fapperdue, Marini, Toto (24’ st Ghezzi), Gubinelli, Marinelli, Giannone, Giurato (29’ st Ravoni), Cerone (1’ st Pacenza), Vegnaduzzo. A disp. Coretti, Dalmazzi, Cirina, Federici. All. Gregori.
Civitavecchia: Paracucchi, Elisei, Panunzi, Parla, Sacripanti, Iezzi, Callini (23’ st Di Marco), Travaglione, Berardozzi (32’ st Loi), Romagnoli (4’ st Paolini), Pascucci. A disp. Baroncini, Mariani, Pucci, Feuli All. Castagnari.
Arbitro: Angiolari di Ostia.
Reti: 13’ pt Iezzi (C), 45’ pt Gubinelli (V), 15’ st Pacenza.

LADISPOLI–RIETI 1-1

Ladispoli: Maiorani, Salvato, Carra, Tollardo, Palmisani, Vincenzi, Marvelli (40’ st Bihary), Berardi (14’ st Colibazzi), Ponzio, Mannozzi, Gravina (45’ st Pagliuca). A disp. Ortame, Pace, Castelletti, De Vecchis. All. Graniero
Rieti: Tassi, Carrer, Brizi, Ingiosi, Beccarini, D’Andrea, Ruggero (20’ st Mariani), Sabatino (32’ pt Cardia), Garat, Lo Pinto, Rodriguez (35’ st Ortensi). A disp. D’Urso, De Dominicis, Pezzotti, Castellano, Cardia. All. Punzi
Arbitro: Bonsoccorso di Roma 2.
Reti: 1’ pt Gravina (L). 44’ pt Garat rig. (R).

MONTEFIASCONE-SORIANESE 0-0

Montefiascone: Nencione, Balletti, G. Burla (22’ st Vittori), Proietti, Cesarini, Faina (8’ st Lutchener), Renzani, M. Venanzi, Ceccarini (5’ st S. Venanzi), Grimaldi, Nami. A disp. Bellacanzone, De Paolis, Finocchi, Calevi. All. Del Canuto
Sorianese: Pazienza, Oriolesi (32’ st D’Alessio), Bianchi, Pucci, Kanku, Nencio, Maestà, L. Burla (7’ st D’Antoni), Lazzarini (29’ st Monteforte), Perazza, Giuffrida. A disp. Iacomini, Fenu, Pollini, Nardi. All. Scarfini
Arbitro: Quattrociocchi di Latina.

MONTEROTONDO–VILLANOVA 6-2

Monterotondo: Alessandri, Magurno, Riccioni, Albanesi, Palomba (30’st Di Ventura), Benda, Maresca (30’st A. De Dominicis), Colombini, Barbetti, G. De Dominicis (35’st Tiscione), Fiorucci. A disp. Ginese, Lisi, Bernardi, Luci. All Fiocchetta
Villanova: Trinchera, Mattei, Togna, Petrella, Reati, Ranieri, Marini L (11’st Giampaolo), Di Fazio (5’st Neroni), V. Marini, Ianni, Palmieri (24’st De Angelis). A disp. Bambino, Saporetti, Ventura, Mezzana. All .Di Loreto.
Arbitro: Pasqualetto di Aprilia.
Reti: 14’ pt e 40’ pt G. De Dominicis (M), 2’ st Ianni (V), 7’ st V. Marini (V), 22’ st Fiorucci (M), 30’ 35’e 37’ st G. De Dominicis.

GRIFONE- FUTBOL CLUB 4-1

Grifone: Chichi (20’ st Carloni), Temperini, Martini (30’ st Esposito), Filangeri, Tersigni, Ruggiero, Sirocchi (21’ st La Ruffa), Iovino, Sargolini, Iannotti, Mancini. A disp. Carloni, Ferazzoli, Marinucci, Sterlicchio, Tovalieri. All. Cuomo
Futbol Club: Bucarelli, Sementilli (36’ st Rosati), Melia, Zoppis (45’ pt Innocenti), Fruscella, Catania, Panico, Maestrelli (22’ st Lenzerini), Fiorentini, Roscioli, Giovannini. A disp. Rossi, Catese, Volponi. All. Centioni-Sancricca
Arbitro: Capone di Cassino.
Reti: 15’ pt Sargolini (G), 40’ pt Iovino (G), 11’ st Roscioli (F), 25’ st Iannotti (G), 30’ st Sargolini (G)

FREGENE- CERVETERI 3-1

Fregene: Romano, Zappellini, Tartaglione (25’ st Fiorini), Sebastiani, Chianelli, Cardinali, Agostino (30’ st Di Ianni), Laurato, Ascenzi (39’ st Paparella), Cruciani, Tafi. A disp. Giustini, D’Adamo, Polito. All. Vigna
Cerveteri: Del Gaudio, Bresciani, Lo Schiavo, Tinazzi, Attardo, De Michelis (20’ st Cosenza), Parashiv, Cicaloni, Chierico, Di Chiara, Abis. A disp. Notari, Castelletti, Coda, Sansone, Arsemi, Santoro. All. Di Chiara
Arbitro: Centi di Viterbo
Reti: 15’ pt Sebastiani (F), 20’ st Ascenzi (F), 34’ st Laurato (F), 39’ st Tinazzi (C),
Note: espulso al 35’ st Abis (C) per doppia ammonizione.

FONTE NUOVA – CANINESE 5-0

Fonte Nuova: Pagella, Dalla Lana, Aguglia, Brancati, Pesce, Roselli, Palmerini, Santoni (18’ st Flore), Moretti (41’ st Zanotti), Mattoni, Marchionni (27’ st Brisciana). A disp. Politi, Torri, Guidotti, Scorzoni. All. Antognetti
Caninese: Mazzarini, Marcoaldi (12’ st Santoro), Guerrini, Petricca, Roccisano, Corasaniti, A. Ferri, Chiaranda, Goretti (27’ st Maiorana), Stella, Brandoni (1’ st Parri). A disp. Loretani, Nicolini, Ihenacho, Lanzalonga. All. Sperduti.
Arbitro: Di Tondo di Barletta.
Reti: 15’ pt Mattoni, 20’ pt Moretti, 8’ st Aguglia, 12’ st Palmerini, 43’ st Mattoni

REAL MONTEROSI–EMPOLITANA GIOVENZANO 2-3

Real Monterosi: Micci, Andreoli, Ceccarelli (39’ st Rizzo), Torroni, Ferri, Luciani, Rosato (35’ pt Accettone), Nori, Mandro, Ingrosso, Salvatori. A disp. Moretto, Allegrini, LEtteriello, Prosperi, Paris. All. Scorsini
Empolitana: A. De Angelis, Martinelli, Di Vittorio, D’Epifanio (35’ st Leone), Moauro, Fioravanti, Cesaro, Deodati, Rotariu (42’ st Valentini), Musto, Di Brango. A disp. L. De Angelis, Narcisi, Andreangeli, Tocci, Barone. All. Amici
Arbitro: Notarangelo di Cassino
Reti: 7’ pt Rotariu (E), 41’ pt rig. e 6’ st rig. Mandro (RM), 18’ st Cesaro (E), 26’ st Deodati (E).
Espulso: al 4’ st Moauro (E)per fallo da ultimo uomo.

MONTECELIO–CITTA’ DI MONTEROTONDO 2-2

Montecelio: Casu, Berardi, Pupavak, Minelli, Ciafrei, De Santis, Camponeschi, Severini (36’ st Gimelli), Sansotta (9’ st Bertino), Mereu, Piervincenzi (33’ st Silvestrini). A disp. Panella, Comito, Di Pasquale, De Michele. All. Oddi
Citta’ Di Monterotondo: Avranovich, Ferri (42’ st Echchooury), Lahrach, Quadrini, Proietti, Salvati, De Francesco, Bartoli, Prosperi (25’ pt De la Valleè), Italiano (20’ st Laurentini), Toscano. A disp. De Vellis, Cavallaro, , Pedrocchi, Rinaldi. All. Sgherri
Arbitro: Impenna di Rieti.
Reti: 32’ pt Piervincenzi (M), 40’ pt aut. De Santis (C), 43’ pt Mereu (M), 45’ pt Toscano (C).

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>