WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.193' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '454' WHERE `post_id` = 3082 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Giovanissimi Elite: Atletico Fidene-Montefiascone 2-3

ATLETICO FIDENE-MONTEFIASCONE 2-3
 

Atletico Fidene: Buttari (1’ st Rosati), Mazzella (8’ st Rocchi), Festucci, Guido (17’ st Bizzocchi), Di Spirito (17’ st Origlia), Bettoni (22’ st Lovaio), Alaimo, Gagliardi, Valenti (17’ st Rapiti), Pizzuti, Pellicata (13’ st Alzari). All. Marini.
Montefiascone: Francia, Clari, Zollo, Chiatti, Selvi, D’Alessio, Guidozzi (30’ st Moscetti), Chiarolanza (17’ st Brachino), Ciorba (34’ st Santorelli), Acampora, Todisco (60 st Currà). A disp. Cherubini, Raffaelli, Bellacima. All. Rossi.

Arbitro: Andracchio di Roma 2.
Reti: 21’ pt Pizzuti, 31’ pt Acampora, 33’ pt Ciorba, 8’ st Gagliardi, 15’ st Ciorba.
Note: espulso Santorelli al 35’ st per somma di ammonizioni. Ammoniti Di Spirito, Rapiti, Acampora, Brachino.

Il Montefiascone espugna il campo dell’Atletico Fidene al termine di una gara spumeggiante contraddistinta dal continuo botta e risposta. Un risultato a sorpresa, che premia la maggiore caparbietà della squadra di Rossi di contro alla colpevole incostanza della formazione locale, per la quale la vetta della classifica è ormai poco più di un miraggio. Sorride invece il Montefiascone che si porta a quota 22 e può ritenersi soddisfatto di quanto raccolto nella prima parte del campionato.
Che l’esito della gara non sia affatto scontato lo si intuisce fin dalle prime battute, nelle quali il Montefiascone appare in netta prevalenza rispetto alla compagine di via Nomentana. Al 13’ dopo il bel lancio di Chiarolanza, Ciorba si ritrova tutto solo di fronte al portiere Buttari e conclude a botta sicura, colpendo però un clamoroso palo interno con la palla che viaggia lungo la linea di porta fino a perdersi sul fondo dalla parte opposta. Trova allora applicazione, pur a diversi minuti di distanza, la legge che spesso nel calcio condanna a subire un gol la squadra che fallisce una grande occasione. E’ il 21’ quando Pizzuti raccoglie un pallone al limite dell’area e fulmina Francia con un bel diagonale destro nell’angolino portando in vantaggio l’Atletico Fidene. Ma si tratta di un episodio isolato: anche dopo lo svantaggio, infatti, il Montefiascone prosegue sugli ottimi binari dell’avvio e nel finale di tempo ribalta il risultato in una manciata di minuti. Poco dopo la mezz’ora Ciorba serve un buon pallone in area ad Acampora che batte Buttari con un bel diagonale destro rasoterra. Due minuti dopo lo stesso Ciorba si occupa personalmente della realizzazione, tirando fuori dal cilindro un esterno destro da posizione impossibile a ridosso della linea di fondo dopo l’ottima penetrazione in area da sinistra. Un uno-due micidiale che permette al Montefiascone di andare a riposo in vantaggio di una rete.
Dopo l’intervallo l’Atletico Fidene rientra in campo deciso a ribaltare la situazione e domina nella prima parte della ripresa. Al 6’ Pellicata tutto solo davanti Francia sbaglia il più facile dei gol calciando clamorosamente a lato di sinistro. Ma il pareggio arriva comunque due minuti più tardi: l’azione nasce dalla destra con Alaimo che raggiunge il fondo ed effettua un cross basso che raggiunge Gagliardi, il quale raccoglie, converge verso il centro e realizza con un bel destro nell’angolino basso. Sembra il preludio alla rimonta dell’Atletico Fidene, ma accade esattamente il contrario: al minuto 15 Ciorba approfitta di una dormita generale della difesa avversaria per fuggire lungo la fascia sinistra, accentrarsi e battere Rosati (subentrato nell’intervallo all’infortunato Buttari) di sinistro firmando la propria doppietta personale e riportando in vantaggio il Montefiascone. Una doccia gelida per l’Atletico Fidene, colpito proprio nel momento di maggiore sforzo offensivo. Nonostante mister Marini cambi totalmente volto alla squadra inserendo tutti i giocatori della panchina, i locali cedono alla stanchezza e non riescono a riequilibrare le sorti della sfida. Nel finale il Montefiascone avrebbe addirittura l’occasione per segnare il quarto gol, ma Rosati è bravissimo a fermare Acampora in uscita. L’Atletico Fidene tenta un disperato forcing nei minuti di recupero, ma nonostante la superiorità numerica maturata a 4’ dal termine per l’espulsione di Santorelli, non riesce ad andare oltre qualche mischia sulla quale la difesa del Montefiascone ha gioco facile.

                                                                                                                                         

                                                                                                                                                                                                  Andrea Listanti

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>