WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.194' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '697' WHERE `post_id` = 1089 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Serie D: San Cesareo-Cynthia 3-1

San Cesareo-Cynthia

SAN CESAREO – CYNTHIA 3-1

Il Cynthia perde a San Cesareo ma può reclamare.

San Cesareo (4-4-2): Matera, Olivieri, D’Ambrosio, Galluzzo, Bernardi, Siclari, Hrustic, Gissi, De Paolis (29’st Paris), Del Vecchi (14’st Ramacci), Foderaro (38’st Longobardi). A disp.: Castagnaro, Sablone, Campanella, Fiore, Cerro, La Rosa. All.: Ferazzoli.
Cynthia (4-3-3): Zattin, Cossa, Leccese, Baylon, Mazzei, Quadrini, Di Ventura, Sganga (9’st Giordano), Buscia (21’st Di Bartolomeo), Farrugia, Ronca (9’st Damiani). A disp.: Scarsella, Cipriani, Miceli, Bianciardi, Tabascio, Pace. All.: Apuzzo.
Arbitro: Sassoli di Arezzo.
Marcatori: 2’pt Farrugia (C), 25’pt Foderaro, 33’st De Paolis, 40’st Longobardi.
Note: spettatori 200 circa. Ammonito: Hrustic. Angoli: 6-6. Recupero: pt 1’, st 5’.

Al “Roberto Pera” il Cynthia, dopo il rotondo successo sull’Anziolavinio, viene ospitato dal San Cesareo, unica formazione del campionato insieme al Budoni ancora imbattuta. Apuzzo ritrova Farrugia in avanti ma, oltre allo squalificato Alongi, perde anche Bertoldi e Meacci, entrambi a segno nell’ultima gara di campionato. Ferazzoli si affida invece sempre all’innegabile valore offensivo di giocatori come Foderaro e Siclari. Prima della gara, come su tutti i campi, viene osservato un minuto di silenzio in onore delle vittime di Lampedusa. In avvio, a sorpresa, passa subito la compagine di Apuzzo grazie a Farrugia, il più lesto a ribadire in rete un tiro-cross di Cossa. Trovato il vantaggio i biancazzurri si chiudono e provano a colpire in contropiede.

Il San Cesareo reagisce e, dopo due diagonali pericolosi di Siclari e Del Vecchio, trova il pari con un tiro dalla distanza di Foderaro che colpisce il palo ed entra in rete. Al 33’ la gara viene ribaltata con Siclari che, su un cross dalla destra, trova l’accorrente De Paolis per il colpo di testa vincente. A fine primo tempo tornano a farsi vedere i castellani ma Buscia, da buona posizione, allarga troppo la mira. Nella ripresa Mario Apuzzo prova a mischiare le carte inserendo Giordano, Di Bartolomeo e Damiani e cercando di conferire un atteggiamento più offensivo ai suoi.

Al 24’ però, con gli avversari momentaneamente in dieci, è Siclari in estensione a colpire la traversa piena dopo una deviazione. Al 30’ ed al 39’, gli ospiti reclamano per due interventi, sugli sviluppi di due calci d’angolo, ai danni di Baylon e Damiani (a cui viene rotta la maglia da gioco) con il direttore di gara che lascia però proseguire. A 5’ dal termine, in contropiede, Longobardi chiude la gara dopo lo scambio con Siclari. Il Cynthia cade così dopo due ottimi risultati contro Terracina ed Anziolavinio ma può reclamare per i due episodi nell’area di rigore locale; il San Cesareo si porta invece in seconda posizione restando ancora imbattuto.

Gabriele Candelori 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>