WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.193' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '479' WHERE `post_id` = 1050 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Eccellenza: Castrense Viterbese – Monterotondo 5-1

                                                                 CASTRENSE VITERBESE-MONTEROTONDO 5-1

Castrense Viterbese: Marini, Rausa, Toto, Faenzi, Federici, Marini, Pero Nullo (18’ st De Francesco), Romondini, Ghezzi (14’st Giurato), Cerone (25’st Noviello), Toscano. A disp. Cima, Fapperdue, De Vecchis, Pacenza. Allenatore: Claudio Solimina.
Monterotondo: Alessandri, Magurno, De Julis, Albanesi, Bernardi, Di Ventura, Maresca, Colombini, Fiorucci (35’st Polinni), De Dominicis, Fabricatti (35’st Sacripanti). A disp. Ginese, Politanò, Riccioni, Pellegrini, Federici. All. Paolo Malizia.
Arbitro: Sig. Salama di Ostia. Assistenti: Sigg. Passero di Roma 1 e Pagliuca di Ostia.
Reti: 10’ Cerone, 72’ De Francesco (V.), 75’ De Dominicis (M.), 78’ Toscano, 82’ De Francesco, 88’ Toscano (V.)
Note: espulsi al 48’ Di Ventura (M.) per somma di ammonizioni, al 68′ Fiorucci (M.) per condotta gravemente scorretta. Ammonito: Bernardi (M.). Calcio d’angolo: 6-1 per la Castrense Viterbese. Recupero: 1′ nel I tempo, 5′ nel II.

La Castrense Viterbese assesta il primo allungo in campionato superando in casa il Monterotondo. Il pareggio in mattinata del Rieti, a Cerreto Laziale, con l’Empolitana Giovenzano, funge da catalizzatore per l’ambiente gialloblu: Pero Nullo è pericoloso già dopo 30”. Il vantaggio arriva al 10’ con Cerone che deposita in rete un assist al bacio di Pero Nullo, protagonista di un controllo volante col tacco su un lancio di 40 metri di Romondini. Al 20’ Toscano potrebbe firmare il raddoppio ma il centravanti cicca malamente la sfera, a due passi dalla linea di porta. Al 40’ nuova chance per i padroni di casa con Faenzi che, giunto al momento della conclusione, si vede anticipare da Bernardi in corner. Questa l’ultima occasione di una prima frazione vivace nei primi minuti e scialba nei seguenti.
La ripresa si caratterizza nei primi minuti per un forte acquazzone che rende difficili gli anticipi dei difensori. A farne le spese è Di Ventura che dopo pochi secondi trova il secondo cartellino giallo lasciando i suoi in 10: eccesso di generosità. Il vantaggio numerico non dona stimoli alla CastrenseViterbese che preferisce amministrare piuttosto che affondare il coltello, alla ricerca del raddoppio, scatenando i malumori della presidenza. Solimina prova a scuotere i suoi inserendo forze fresche ma è il Monterotondo a mostrarsi più vivace. Al 23’, tuttavia, gli ospiti prestano ancora il fianco a un “suicidio calcistico” a causa dell’espulsione di Fiorucci. Il giocatore subiva una rudezza da un avversario e, al momento del cambio, ha riversato diversi risentimeni (e un insulto?) al direttore di gara rimediando il rosso diretto. Ironia della sorte: era stato richiamato dal tecnico per essere sostituito. Passano due minuti e il neo-entrato De Francesco insacca facendo calare il sipario sull’incontro.
Al 30’ De Dominicis tira fuori l’orgoglio firmando la rete della speranza per i suoi, prima di uscire per un risentimento muscolare. Al 33’ arriva il primo gol al “Rocchi” di Toscano, che di testa insacca un cross di Rausa. Al 37’ ancora gloria per De Francesco, in rete con un diagonale su assist di Toscano. Il pokerissimo lo firma Toscano al 42’ con un colpo di testa su assist di Toto. Finisce 5-1.

Leonardo Cutigni

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>