WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.196' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '432' WHERE `post_id` = 27247 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Serie D: le laziali con sarde e Avellino in un girone a 20

gironeg

Alla fine le quattordici squadre laziali aventi diritto a partecipare al prossimo campionato di serie D sono state inserite in un girone a 20 in compagnia di cinque formazioni sarde e soprattutto con l’Avellino.

I lupi irpini saranno l’unica realtà campana a far parte di questo raggruppamento in sovrannumero. Evidentemente il blasone del nome, come accaduto con Bari e Cesena, si è fatto sentire ed è stato fatto sì che la squadra campana finisse, almeno sulla carta, in un girone morbido, senza particolari problemi di origine ambientale. Ma non tecnico, perché se l’Avellino pensa di aver vita facile e vincere comodamente il girone si sbaglia di grosso. Nel girone G, mai come in questo anno, ci sono tante realtà in grado di poter arrivare fino in fondo al campionato e di poter dar fastidio agli irpini.

Il Latina, che fino a un anno e mezzo fa era in B, proprio come i campani, ha allestito un organico importante e punta a lasciare la categoria. Ha fatto bene sul mercato l’ambizioso Cassino che avrà in rosa dei pezzi da novanta e cercherà di migliorarsi. Il Racing Aprilia è sulla carta una squadra da podio. Senza dimenticare gli sforzi fatti da Trastevere, Monterosi e Atletico. Sarà una bella lotta. Certo, sarebbe un peccato se poi alla fine prevalessero altre logiche, come intanto è già sembrato in sede di compilazione dei gironi. Perché l’Avellino non può giocare con le altre campane o il Bari con le pugliesi? Davvero tutto deve essere scritto a tavolino? E poi, non va dimenticato che il campionato partirà con un ritardo di due settimane. In un girone a 20 e con cinque compagini sarde, i costi e lo stress fisico, sono elementi che non andranno sottovalutati.

Sarà comunque il campo a parlare. Domenica si fa sul serio con la coppa Italia. Attendendo i calendari del campionato, visto che il 16 settembre partirà anche quello.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>