WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.194' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '715' WHERE `post_id` = 26809 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Crecas C. di Palombara-Lepanto: 1-0

crecas3

Tre punti fondamentali quelli conquistati contro la Lepanto dal CreCas Città di Palombara, che permettono a Scorsini & Co di rimanere incollati al treno delle prime in virtù dei risultati sugli altri campi.

A 47 punti insieme ad Astrea, sono 4 le lunghezze che li dividono da Vis Artena e Ladispoli, appaiate a 51. Al “Torlonia”di Palombara Sabina i castellani, che l’ultima volta erano passati in extremis in Coppa Italia, non concedono molto ai sabini e al 7’ dal calcio d’inizio Vartolo ci prova su punizione trovando la pronta risposta di Sbraga. Al 19’ è poi Spaziani a partire con il mancino non inquadrando la porta, mentre al 19’ Bianchi va a colpo sicuro a pochi passi dalla porta, ma Fiorentini si immola allontanando in angolo. I padroni di casa si svegliano al 28’, quando Fiorentini riceve da Bragalone e serve Gallaccio, che dal limite prova il rasoterra: la palla deviata lambisce il legno. 3’ dopo il cross morbido di Fiorentini da calcio piazzato viene sfruttato da Calabresi, che spinge la palla in rete, ma è pescato in fuorigioco: nulla di fatto. Sul capovolgimento di fronte, De Gennaro sgancia la botta e l’estremo difensore di casa si distende rifugiandosi in corner.

La prima frazione di gara si chiude senza gol. Gol che potrebbe realizzare il CreCas all ’8’ della ripresa, quando Giordano si trova a tu per tu con Aniello e calcia fuori clamorosamente. 7’ più tardi è Bussi a tentare da fuori area: sfera che si spegne a lato. Al 29’, sul calcio d’angolo battuto da Fiorentini, svetta Gallaccio, che di testa sfiora la traversa. 6’ più tardi è Sbraga, il numero uno di casa, a salvare il risultato, esibendosi in un intervento miracoloso sulla conclusione ravvicinata di Lunghi. Il volto del match può cambiare al 41’, quando Bragalone entra in area e, a giudizio del direttore di gara, viene toccato fallosamente da Davato: penalty in favore dei locali. Capitan Calabresi si piazza sul dischetto e infila all’angolino firmando l’1 a 0. Al 51’ la punizione di Vartolo esce di un nonnulla e il CreCas può tirare un sospiro di sollievo.

CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA Sbraga, Bragalone, Giordano, Marini, Calabresi, Passiatore, Fischetti (9’ st Bussi), Morici (36’ st Hrustic), Gallaccio (47’st Santoro), Fiorentini, Ortenzi(36’st Galvanio) A DISPOSIZIONE De Angelis, Palmieri, Marchionni ALLENATORE Scorsini

LEPANTO Aniello, Ruggeri, Dei Giudici, Amico, Vartolo, Verdini (22’ st Lunghi), Bianchi (22’ st Davato), De Gennaro (30’ st De Gennaro), Spaziani, Blasi, Mucili (36’ st Capolei) A DISPOSIZIONE Troiani, Casoli, Santini ALLENATORE Mazza ARBITRO Silvestri di Roma 1 ASSISTENTI Caretti e Intorre di Roma 1

MARCATORI Calabresi rig. 42’ st (C)

NOTE Espulso al 48’ st Passiatore (C) per doppia ammonizione. Ammoniti Gallaccio, Fiorentini, Aniello, Vartolo, Blasi. Ang. 6 – 6. Rec. 2’ pt, 6’ st.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>