calciolaziale.com

Cencetti: “Da anni stabilmente nelle posizioni alte, quest’anno proveremo a vincere”

cence

Se è vero che è il leader che deve muovere per primo i passi verso il raggiungimento di un obiettivo, Andrea Cencetti, presidente del Goldbet Calcio a 8, ha preso alla lettera questa famosa massima. Intervistato da Fanner al termine della cena di presentazione della Serie A 2017/2018, il numero uno del Goldbet ha elogiato il “progetto” della squadra e ribadito la volontà di portare a casa lo Scudetto:

“Abbiamo fatto le cose con la nostra logica e con largo anticipo, diversamente da quanto comunicato sulle pagine social. Avevamo la squadra fatta e pronta che non era neanche fine giugno. Abbiamo programmato quella che poi sarebbe stata la nostra partecipazione al campionato. Partiamo da una squadra che è stabilmente nelle posizioni alte, che si è giocata spesso il campionato e quest’anno proviamo a vincerlo”.

Interrogato invece sul nuovo format della Lega a 11 squadre, Cencetti non si è mostrato totalmente rammaricato per l’abbassamento del numero dei partecipanti alla massima serie e anzi ha sottolineato il fatto che sarà proprio lo spettacolo a guadagnarci, con partite più tirate dal punto di vista del risultato e con in ballo sempre punti importanti. Il rovescio della medaglia, secondo Cencetti, è che forse con un esiguo numero di partite, i veri valori delle squadre non riescano a venire fuori.

“La riduzione del numero è un’arma a doppio taglio: distanze meno dilatate, con una squadra che non vince l’ultima giornata che si ritrova di colpo da sesta a decima, ma potrebbe far rispecchiare meno i valori. Su 30 partite, lo dico senza alcuna vergogna, la squadra vincitrice è quella che si va a imporre su quelle gare. Per me la vincitrice non è quella che va a inanellare una serie di vittorie nei Play-Off, ma chi nell’arco delle 20 o 30 partite riesce a imporre il proprio valore e stare davanti agli altri”.

 

Clicca qui per tutte le interviste della cena di presentazione della Serie A 2017/2018

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>