calciolaziale.com

Città di Valmontone: “Possiamo essere protagonisti”

valmontone_preparazione

Il nuovo Città di Valmontone ha voltato pagina. Grazie alla fusione tra il vecchio Città di Valmontone e il Real Valmontone, è nato un club più forte e quindi decisamente più competitivo sia a livello di settore giovanile che di prima squadra. L’anno scorso il sodalizio lepino riuscì a salvarsi in Prima categoria con grande affanno: molti dei meriti furono di mister Pino Di Cori che prese la squadra a dicembre dall’ultimo posto in classifica e riuscì a salvarla addirittura in anticipo. Da quella rincorsa nasce la voglia di fare un campionato diverso, come ammette lo stesso confermatissimo tecnico.

«Bisognerà capire le reali forze in campo del girone (proprio ieri il Comitato regionale ha ufficialmente inserito il Città di Valmontone nel gruppo G ricalcando la scelta della scorsa stagione, ndr), ma siamo convinti di avere una buona squadra a disposizione e di poter lottare per i primi posti. Poi vedremo quali saranno i responsi del campo». La squadra ha iniziato ad allenarsi dalla scorsa settimana e il gruppo è stato sicuramente rinnovato rispetto alla passata stagione: tra i volti nuovi ci sono quelli del portiere Giubilei, dei centrocampisti Casagrande e Cascioli, dell’attaccante Casafina e di under interessanti come Roscioli e Farneschi (due classe 1998). «Il lavoro procede bene, il gruppo sta lavorando tanto. Qualche cambiamento c’è stato e magari qualche altro tassello potrebbe arrivare nei prossimi giorni per completare la rosa» specifica Di Cori.

La squadra maggiore del club lepino dovrà aspettare ancora qualche giorno per fare il suo debutto “ufficioso”: la prima amichevole, infatti, è fissata per il 9 settembre contro il Paliano, altra squadra di Prima categoria.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>