WordPress database error: [UPDATE command denied to user 'Sql669854'@'62.149.143.196' for table 'wp_postmeta']
UPDATE `wp_postmeta` SET `meta_value` = '2690' WHERE `post_id` = 23484 AND `meta_key` = 'views'

calciolaziale.com

Cassino-Mazara: la diretta

cass

Tutto pronto allo stadio Salveti per la semifinale di ritorno di Coppa Italia, Fase Nazionale, tra Cassino e Mazara.

Giornata estiva, presenti sugli spalti oltre 2000 spettatori, di cui 150 provenienti da Mazara.

CASSINO: Della Pietra, Di Vito, Amitrano, Partipilo, De Paola, Mercurio, Corrado (62′ Calcagni), Shabanaga, Longobardi, Masciantonio, Belmani(24′ Campobasso). In panchina: Calcagno, Pirolli, Pontecorvo, Lombardi, Radu. Allenatore Castellucci

MAZARA: Jacopo, Lo Cascio (63′ Di Simone), Fontana, Comegna, Mastronardi, Gallina, Compagno (59′ Bono), Arnone, Erbini, Rosella, Cammareri(73’Gambino). A disposizione Ilario, Terzo, Giacalone, Falsone, Gambino. Allenatore Napoli

Arbitro: Zucchetti di Foligno

Assistenti: Nutti e Saviano di Valdardo. Quarto uomo: Paolucci di Lanciano

Gran caldo protagonista nei primi minuti. Squadre contratte, molti errori, nessuna emozione nei primi dodici minuti di gioco.

Al 13′ Masciantonio espulso. Cassino resta in inferiorità numerica. Vibranti proteste in campo da parte dei giocatori azzurri. L’esterno con la maglia numero 11 sarebbe stato allontanato per un fallo di reazione.

Al 21′ il Mazara ci prova con una conclusione a giro di Cammariere, bravo Di Vito a deviare in angolo.

Al 23′ corre ai ripari Castellucci. Dentro il roccioso Campobasso al posto di Belmani.

24′ Partita nervosa, Erbini rischia grosso per una brutta reazione a gioco fermo su Amitrano.

30′ Tiro dalla distanza di Comegna, bravo Della Pietra a deviare in corner.

32′ Grande azione personale in verticale di Partipilo, ma al momento di calciare a rete perde la giusta lucidità e l’azione sfuma…

40′ Ancora 0-0, soffre il Cassino in inferiorità numerica.

42′ Ci prova Di Vito di testa per il Cassino, ma la palla esce di poco sul fondo.

Dopo due minuti di recupero squadre negli spogliatoi, 0-0 il parziale dei primi 45 minuti di gioco. Azzurri che devono resistere in 10.

Iniziato il secondo tempo, nessun cambio durante l’intervallo.

Al 48′ conclusione di Arnone, palla sul fondo

Al 55′ rigore per il Cassino, Longobardi atterrato in piena area. Erbini allontanato per doppia ammonizione, ristabilità la parità.

Al 57′ Longobardi calcia sul palo il rigore. Si resta sullo 0-0.

Partita combattuta, continua il gran caldo, squadre entrambe in dieci uomini. Grande spinta da parte dei tifosi del Cassino.

69′ Campobasso salva sulla linea su conclusione a botta sicura di Arnone.

Girandola di cambi, affiora la stanchezza, partita nervosa

81′ gol del Mazara. Siciliani in vantaggio con il colpo di testa di Fontana che sugli sviluppi di un corner anticipa tutti e batte Della Pietra.

89′ Espulso dalla panchina del Cassino Pontecorvi.

Sei minuti di recupero

Finisce 0-1. Mazara in finale

 

Mercoledì pomeriggio una tra Cassino e Mazara si sarà notevolmente avvicinata al traguardo della serie D. Al Salveti va in scena la semifinale di ritorno di coppa Italia tra azzurri e siciliani che vale un posto per la finalissima che sarò disputata a Firenze il 20 aprile.

Un appuntamento di fondamentale importanza per la squadra allenata da Ezio Castellucci, che dopo un grande recupero in campionato, punta dritta alla conquista della coppa nazionale per poter tornare in serie D. Il Cassino, dopo quattro anni passati in Promozione e due in Eccellenza, freme per poter rivivere le emozioni d un campionato nazionale e tornare su palcoscenici che maggiormente competono alla storia e al blasone della società e della città. Ma prima c’è il Mazara da battere. O comunque da eliminare. Si riparte dal 3-3 maturato al Nino Vaccara. Azzurri avanti di tre reti dopo i primi 45 minuti e poi raggiunti nella ripresa. C’è ancora del rammarico per l’esito di quell’incontro ma nell’ambiente azzurro serpeggia fiducia. L’importante sarà non perdere, il Cassino conquisterà la finale sia con una vittoria che pareggiando fino al 2-2. Castellucci recupera Darbor che, con ogni probabilità, sarà in campo dal primo minuto. Niente da fare invece per Cardazzi. Nel Mazara non ci sarà lo squalificato Genesio. Non sono stati convocati Licari, Pergolizzi, Giuliano e Ingrassia. La squadra è in ritiro vicino ad Isernia.

mazara

La prevendita è andata a gonfie vele. Oltre mille tagliandi venduti e in città c’è grande entusiasmo. Prevedibile che alla fine saranno circa in duemila sugli spalti del Salveti, compresi 150 tifosi siciliani, alcuni in arrivo dalla vicina Roma.

Considerando l’orario lavorativo infrasettimanale (fischio d’inizio ore 14.30), ci sarà un bel colpo d’occhio al Salveti, come non si vede da anni.

La gara sarà arbitrata dal sig. Zucchetti di Foligno (assistenti Nuzzi – Saviano).

Nell’altra semifinale, in Liguria si sfideranno Unione Sanremo e Fabriano Cerreto. Si riparte dall’1-1 dell’andata. Sfida dall’esito incerto e aperta a qualsiasi risultato.

Diretta testuale di Cassino-Mazara a partire dalle 14.30 su calciolaziale.com.

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>